- REGISTRATI -
PER I NUOVI CLIENTI 
LA PRIMA SPEDIZIONE
E' GRATUITA 
Carrello
Nessun articolo nel Carrello

Hai 0 articoli

Totale: € 0,00

Vai al Carrello







La Toscana è forse la regione italiana dove la

cultura del vino vanta le più antiche tradizioni.

Il vino toscano parla un linguaggio nobile ed antico, dove semplici agricoltori e famiglie blasonate da secoli si sono dedicati alla coltivazione della vite.

Sono stati gli Etruschi, a partire dal VIII secolo avanti Cristo, i primi a coltivare la vite in questa regione. Essi utilizzavano come tutori della vite gli alberi vivi: ancora oggi in alcune zone della Toscana si possono scorgere tracce di questa forma aerea di allevamento. È comunque con l’Impero Romano che i vini Toscani iniziano ad acquisire quella fama che non li abbandonerà nei secoli successivi. Oggi i vini toscani sono conosciuti ed apprezzati in tutto il mondo, così come il territorio che li produce.

Il paesaggio regionale si è modellato nel tempo in funzione della vite assumendo caratteristiche di straordinaria ed affascinante bellezza. Terra dai dolci colli, dai panorami luminosi, dai colori che sfumano dall'ocra senese al verde e agli azzurri maremmani. Un paesaggio viticolo movimentato che abbraccia un'ampia fascia con rilievi irregolarmente disposti fra l'Appennino e le pianure costiere. Una morfologia variegata che va dalle zone agganciate alle Alpi Apuane, prevalentemente costituite da calcari e argille, alle colline del Chianti d'origine più recente e composte di marne argillose, arenarie e argille. Le Colline Metallifere e, più a sud, il Monte Amiata presentano un terreno dalla superficie fluviale derivata, in gran parte, dallo sfaldamento di rocce vulcaniche, arenarie, argille e tufi. La Toscana è la regione italiana che ha saputo meglio coniugare il turismo con l’enologia, merito anche della bellezza dei suoi paesaggi.

 

Powered by Passepartout